Juventus, addio a Kostic vicino: su di lui anche la Roma?

CONTINUA A LEGGERE

    No feed items found.

La Juventus tra le “big” del nostro campionato √® stata sicuramente quella che si √® “mossa” in modo meno eclatante sul mercato, principalmente per la necessit√† di ridurre il carico economico fatto di stipendi spesso molto “corposi” alleggerendo di fatto la rosa anche con la necessit√† non cos√¨ impellente di avere troppi elementi in rosa, visto che i bianconeri non affronteranno impegni europei. La rosa appare oramai definita, anche se Filip Kostic, utilizzato con costanza la scorsa stagione appare oramai in uscita. Quale sar√† il futuro dell’esterno?

Alla Juventus dall’estate 2022, acquistato dal Francoforte dove si era distinto con ottime capacit√† di assistman nel ruolo di esterno a tutta fascia oltre che tradizionale terzino, Kostic ha giocato molte partite con la casacca bianconera durante la scorsa stagione, dimostrando di essere all’altezza del ruolo sia in campionato che nelle coppe, specializzandosi proprio nei cross, rendendo apparentemente sicuro un futuro impiego del nazionale serbo anche per la stagione 2023/24. La mezza rivoluzione concettuale in casa Juventus, favorita dal nuovo corso di Cristiano Giuntoli ha per√≤ portato un alleggerimento della rosa anche dal punto di vista dell’et√† anagrafica (Kostic compir√† il prossimo novembre 31 anni) ed il tutto √® stato evidenziato anche dalle parole pur rassicuranti di Massimiliano Allegri che per√≤ non lo ha ancora incluso nel progetto attuale, ed il futuro dell’ex Stoccarda, Amburgo e Francoforte sembra oramai essere lontano da Torino, condizione che sembrava inizialmente solo un rumor, ma che effettivamente si √® concretizzata nei fatti veri e propri, come evidenziato dall’avvio di campionato che ha manifestato gerarchie definite in modo specifico da Max Allegri per il ruolo di esterno sinistro.

Con il Bologna e con l’Udinese, nelle prime due uscite ufficiali di campionato Kostic non ha disputato neppure un minuto, in quanto √® stato preferito Cambiaso nel suo ruolo di esterno sinistro “a tutta fascia”, condizione che pu√≤ sembrare strana dato che l’esterno serbo √® stato considerabile per tutta la stagione scorsa un fedelissimo del tecnico toscano totalizzando solo in campionato 37 presenze, mettendo a segno tre gol per un totale di 54 circostanze totali, considerate anche le Coppe.

Filip Kostic, classe 1991, esterno sinistro, oramai in uscita dalla Juventus. La scorsa stagione la società bianconera lo ha pagato circa 12 milioni di euro

Kostic era arrivato alla Juventus a fronte di corrispettivo di 12 milioni¬†di euro pagabili in 3 soluzioni, avendo firmato un contratto fino al 2026 la scorsa estate ma √® oramai chiaro che il giocatore √® finito nella lista dei cedibili: i bianconeri hanno fatto esplicitamente richiesta di circa 15 milioni di euro per il suo cartellino. Il calciatore, forte di una buona stagione a livello personale, ha estimatori in Germania ma anche in Premier League, per√≤ per la Juventus il tempo scorre ed √® necessario trovare prima possibile un compratore, visto che il mercato termina ufficialmente la sera del 31 agosto 2023. L’intenzione da parte della dirigenza piemontese sarebbe quella di cederlo a titolo definitivio, condizione che potrebbe vedere una sua cessione poche ore prima del “gong” finale, per questo motivo l’interesse della Roma che √® alla ricerca di un duttile esponente della fascia mancina, √® stato per ora rispedito al mittente in quanto i giallorossi sarebbero intenzionati a prelevarlo solo a titolo di prestito, anche solo per liberarsi seppur momentaneamente dello stipendio del classe 1991 (pari a circa 2,5 milioni di euro su base annua)

La situazione per√≤ potr√† cambiare nelle ultime ore del calciomercato, in quanto la dirigenza bianconera valuter√† fino all’ultimo le proposte, anche quelle economicamente meno vantaggiosi, cos√¨ da evitare di mantenere in rosa un elemento scontento a libro paga, che inevitabilmente “cozza” con il nuovo corso della Juventus.

Leggi anche